Pan Brioche con salsa di Fragole e Lamponi

Oggi, come da ormai un anno e mezzo, sono stata a donare il sangue.
Quando lo dico molti mi chiedono se sono socia Avis, perchè lo faccio, se sto male, che me ne viene…
Beh, per prima cosa, non sono socia. Non mi va che qualche compagnia mi invii lettere o mi inciti a fare qualcosa che deve venire solo dalla mia volontá.
Lo faccio perchè mi fa piacere farlo, lo so, detta così è un pò banale, ma è un gesto piccolissimo che ha un’importanza enorme, tanto più per me che da studentessa di medicina posso contribuire ancora di più all’ “ecosistema” ospedaliero.
E a me che ne viene? Sicuramente per prima cosa avrò una buona giornata, mi sentirò bene per aver fatto qualcosa di utile e il Karma saprá ricompensarmi.
Il secondo aspetto positivo sta nell’abbondante colazione che ti offrono dopo aver donato.
Oggi (come sempre) la colazione non è bastata e sono stata affamata per tutto il giorno.
In questi casi mangiare dolci non mi fa sentire troppo in colpa…in fondo sono giustificata dall’aver donato!
Quindi tornata a casa ho sfoderato mestoli e fruste e ho preparato un meraviglioso Pan Brioche con salsa di Fragole e Lamponi!

20130408-011224.jpgIngrendienti (per l’impasto):
– 150 gr di pasta madre (rinfrescata la sera precedente) o 1 cubetto di lievito di birra fresco
– 160 gr di farina di farro bio
– 160 gr di farina Manitoba
– 50 gr di fecola di patate
– 185 gr di latte di riso
– 70 gr di zucchero grezzo di canna
– 25 gr di olio di semi di soya
– un cucchiaino di malto d’orzo
– un cucchiaino di rum
– qualche goccia di essenza di arancia
– una presa di sale

In una ciotola sciogliere la pasta madre nel latte tiepido. Aggiungere lo zucchero, l’essenza di arancia, il rum e il malto e continuare ad amalgamare.
Iniziare a unire una prima parte delle farine setacciandole, quindi aggiungere anche l’olio e il sale e finire con le farine (fecola compresa).
Impastare sul piano di lavoro fino ad ottenere un impasto liscio e ben omogeneo. Più si impasta e meglio sará la resa finale.
Coprire e mettere a lievitare in un luogo caldo umido per almeno 4 ore o fino al raddoppio (se usate il lievito di birra impiegherete molto meno tempo).

Ingredienti (per la salsa di fragole e lamponi):
– 300 gr tra fragole e lamponi freschi
– 100 gr di zucchero
– 1/2 bicchiere d’acqua
– un cucchiaino e mezzo di agar agar in scaglie (è un gelificante naturale che si usa al posto della pectina o della colla di pesce anche nella realizzazione di budini e creme)

Mettere l’agar nell’acqua fredda per almeno 5 minuti.
Versarla quindi in una pentola insieme allo zucchero, fragole e lamponi ben lavati e puliti.
Portare a bollore mantenedo la pentola chiusa con un coperchio.
Far cuocere fino a ottenere una purea consistente (magari spegnete il fuoco poco prima che sia tutto spappolato).
Lasciare raffreddare e rapprendere la salsa.

Ora stendere la pasta ben lievitata in modo da ottenere un rettangolo spesso poco meno di 1 cm alto quanto lo stampo da plumcake che userete per cuocere il pan brioche.
Distribuire la salsa di fragole e lamponi in maniera uniforme ma leggeremente distante dai bordi per evitare di far strabordare tutto.
Arrotolare delicatamente l’impasto dal lato corto (che avevamo precedentemente misurato lungo quanto lo stampo da plumcake che intanto avremo imburrato e infarinato).
Mettere il rotolo nello stampo e coprire per far lievitare ancora 1 oretta.
Accendere il forno a 200°C (statico).
In una tazza mettere due dita di latte di riso caldo, un cucchiaino di zucchero grezzo di canna e due spolverate di cannella e mescolare.
Spennellare questo preparato sopra l’impasto ormai lievitato perfettamente e rifinire con una spolverata di zucchero di canna.
Infornare per circa 25/30 minuti e, se necessario, coprire il dolce con un foglio di carta stagnola a metà cottura, per evitare che imbrunisca troppo.
Una volta sfornato aspettate che sia ben freddo per tagliarlo…anche se sará dura!

20130408-011236.jpgQuesto lo ammetto è uno dei miei migliori panificati, e vince il mio personale “premio della critica” (vi giuro mi ha davvero lasciato soddisfatta e anche chi era pieno e “non aveva più fame”, dopo averne assaggiato un pezzetto, non ha resitito alla sofficiositá di questo pan brioche e ha polverizzato l’intera fetta!).

20130408-011240.jpgProvatevelo e non ve ne pentirete, anzi, lo rifarete ancora e ancora e ancora e anc….si è capito!
E se non avete tempo per preparare la salsa potete tranquillamente sostituirla con dell’ottima confettura del gusto che preferite!

20130408-011245.jpgVi consiglio poi di riflettere sulla DONAZIONE DEL SANGUE. Il sangue, con le sue diverse parti (emocomponenti), non può essere prodotto in laboratorio, e gli emocomponenti sono strumenti terapeutici disponibili solamente grazie alla donazione anonima, volontaria e gratuita.
Dare 450 ml del nostro sangue non ci costa nulla, è un’operazione indolore e della durata di 5/10 minuti ma che può valere anni di vita per qualcun’ altro.
Donare il sangue non è un rischio ma un mezzo preventivo: ogni volta che ti recherai a donare infatti, un medico ti visiterá prima della donazione e ti verranno recapitate le analisi, effettuate su parte del sangue prelevato, a casa!
Segui il MOTO DONATORIO, dona anche tu!
20130408-011259.jpg
Con questa ricetta partecipo al contest di Fior di Rosmarino nella sezione Rosso

20130408-005304.jpg
Al contest Raspberry I love U20130408-190838.jpg
E alla Cre-Azione Lievitante :-))20130408-191145.jpg
Inoltre ne approfitto per fare un caloroso augurio a Cecilia e al suo primo compleanno!!

20130408-005531.jpg

Advertisements

18 responses to “Pan Brioche con salsa di Fragole e Lamponi

  1. Grazie per la ricetta ma hai sbagliato: Cecilia è mia figlia ed è lei a compiere 1 anno, non il mio blog (che ne ha quasi 3!).

    • Si lo avevo capito ma dalla presentazione non mi era chiaro se il compleanno di Cecilia coincidesse anche con quello del tuo blog e ho erroneamente capito cosí…comunque tutto si risolve 🙂

  2. E fare la plasmaferesi è ancora più utile! Anche io ero donatrice anni fa, poi pesavo troppo poco e ho dovuto smettere per un certo periodo, poi le gravidanze, poi un sacco di altre cose …. ma devo decidermi a ricominciare!
    Vabbè, per oggi il dolcino te lo concediamo, anche perchè vedo dagli ingredienti che è molto salutare!

    • La base di panbrioche di questa ricetta diventerá il tuo cavallo di battaglia! Contaci! 😀 e poi lo puoi farcire a piacere…meglio di cosî! Un abbraccio!

    • Noooo…il link non funziona! 😦
      Comunque bravissima, a me piace tantissimo, poi man mano che uno la fa la migliora e la rende perfetta. Ci sono volte poi che mi esce una meraviglia e volte in cui invece….lasciamo fare! Sono contenta però che ti sia piaciuta! :-))

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s