Cannolini siciliani alla mousse di gorgonzola e noci

Venerdì pomeriggio mi é arrivato un invito da Agata, una ragazza polacca che é qui in Italia per il suo anno erasmus: “domenica sera cena a casa mia, cucino polacco!”.
Mmm…come dire di no?
Ma allora se lo scambio, oltre che culturale, deve esser anche culinario che cosa cucinare? Chiedendo agli altri ragazzi tra chi faceva il tiramisù, chi le lasagne non sapevo proprio cosa inventarmi, tanto più che sotto esami il tempo a disposizione per preparare qualcosa di tradizionale e laborioso mi manca.
L’idea, aprendo la dispensa, alla vista dei tubicini per i cannoli siciliani! 😀
Certo che, con il dolci made in Poland e il tiramisù a coronare la cena, anche i cannoli mi sembravano eccessivi.
Possibile fare i cannoli siciliani…salati, come uno sfizioso antipasto? Sotto le indicazioni di Montersino nulla è impossibile.
Prendendo un pò da una, un pò da un’altra ricetta e con un pò di fantasia questo é il risultato: Cannolini salati in mousse di gorgonzola e noci.

Ingredienti (per 20 cannolini):
– 70 gr di farina integrale
– 30 gr di farina di kamut
– 40 gr di vino bianco secco (per intenderci, un comune Tavernello)
– 10 gr di malto d’orzo
– 10 gr di burro
– 10 gr di parmigiano grattuggiato
– 2 gr di sale

– 1/3 di uovo sbattuto (per chiudere i lembi)

Preparare la pasta per i cannoli impastando tutti gli ingredienti. Si otterrà un composto omogeneo che andrà coperto con della pellicola trasparente e lasciato riposare in frigo per almeno tre ore. Trascorso questo tempo, stendere l’impasto con il matterello fino ad uno spessore di 2 mm (sará dura vi avverto, quindi armatevi di pazienza! :D) poi fare dei dischi con un coppapasta (se siete professionali, se no come me usate il bicchiere della nutella che è perfetto :D).
Avvolgere ciascun dischetto intorno ai tubi per cannoli, incollando i lembi che si sovrappongono con un po’ di uovo sbattuto. Non fate come me l’errore che vedendo che i lembi si incollavano tranquillamente senza uovo ho provato a friggere il primo cannolino così “au nature”: un fallimento, la cialda si è aperta e ne è venuta una frittela gonfia.
Friggere in olio di semi di soia.
ATTENZIONE: non occorre avere tanti tubi di metallo quante sono i cannolini da fare: una volta tolto dall’olio si può sfilare il cannolino (stando attenti a non bruciarsi, perché il metallo scotta), bagnare con una spungna fredda il tubicino e asciugarlo, quindi cominciare con un altro dischetto di pasta. 😀

20130114-012427.jpgIngredienti (per il ripieno):
– 100 gr di Gorgonzola
– 100 gr di panna
– 100 gr di ricotta di pecora
– 30 gr di porro
– 80 gr di burro
– 5 gr di colla di pesce (da mettere in ammollo in acqua)
– sale e pepe q.b.
– 1 manciata di noci tritate

Tritare finemente il porro e metterlo in padella a soffriggere con una parte del burro. Quando il porro sarà abbastanza appassito aggiungere la panna, il gorgonzola e la ricotta fino a rendere tutto omogeneo. Mantecare con la restante parte del burro e aggiustare di sale e pepe.
Togliere dal fuoco e aggiungere la colla di pesce ben strizzata, mescolando con attenzione a non fare grumi.
Lasciare riposare in frigo e, poco prima di servire, montare leggermente con una frusta l’impasto e farcire i cannolini.
Potete decorare i cannoncini come me, con delle noci tritate o osare con dei pistacchi (per un’effetto molto vicino a quello dei tradizionali cannoli dolci). Anche un cubettino di carota ai lati, a mimare la ciliegina candita, potrebbe essere un idea carina! 🙂

20130114-012432.jpgPer una ricetta tradizionale-non-tradizionale tutta homemade!

20130114-012436.jpgLa serata è stata divertentissima, i piatti polacchi assaggiati sono sicuramente da riproporre. Dai tradizionali ravioli “pirogi” o orecchi in “barsz czerwony” (un brodo a base di rape), che si servono la vigilia di Natale, al più tipico dei piatti: il bigos (piatto a base di crauti e carne che viene fatto cuocere molto lentamente anche per 3/4 giornate intere).
Tra le bocche diffidenti e quelle smaliziate, beh… non è avanzao proprio nulla! Era tutto squisito!
Dziękuję bardzo Agata!! 😀

Advertisements

6 responses to “Cannolini siciliani alla mousse di gorgonzola e noci

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s