Polpette di tofu e… tanta memoria!

Premesso che non amo in modo particolare la carne e raramente vedrete ricette a base di carne in questo blog direi che in realtá amo stuzzicare con idee ed esperimenti il mio lato vegetariano/vegano e quando in frigo hai del tofu fresco che non hai mai provato a cucinare, ma soprattutto che devi cammuffare per farlo apprezzare anche a chi non è per nulla amante del vegetariano che si fa? Polpette ovvio! 🙂
Settimana scorsa sono tornati da un viaggio in Romania i miei “suoceri” e mi hanno portato tante buone cosine vegetali a base di soia che da loro si usano molto e costano poco, tra queste anche il tofu. Buono solo per sentito dire e molto criticato da altri mi sono subito messa all’opera.

20121127-161938.jpg

Forse non tutti sanno che il tofu é un formaggio di soia molto apprezzato da Vegetariani e Vegani, che lo mangiano come sostituto della carne, e poco apprezzato da chi, come il mio ragazzo, é amante della carne. La mia curiosità mi ha portato ben oltre la cucina e ora posso dire SI al tofu come alimento DOLCE perché:
– ha un alto contenuto di proteine, anche essenziali, per un quantitativo equiparabile alla carne o alle uova
– ha poche kcal: circa 70/100 ogni 100 gr di prodotto
– ha basso contenuto di grassi e soprattutto NON saturi
– il suo alto contenuto di lecitina aiuta a controllare i livelli di colesterolo (che riduce) inoltre la lecitina é implicata nei circuiti della memoria (si lo ammetto, mi attendeva un lungo pomeriggio di studio e con queste polpette cercavo il miracolo!)
– ha un alto contenuto di calcio, ben superiore al quantitativo contenuto nel latte di mucca!
– contiene molti minerali fondamentali per il nostro metabolismo quali fosforo, potassio e ferro (ottimo per chi come me, non apprezzando molto la carne può rischiare di andare incontro a una carenza di ferro sviluppando un anemia)
– contiene inoltre isoflanoidi ossia sostanze con attività simil-estrogenica e che quindi possono essere di grande aiuto in menopausa
Inoltre è buono perché il suo sapore abbastanza neutro consente di usarlo non solo in ricette salate ma anche in dolci come torte (in cui mi cimenterò presto, ho giusto un altro panetto di tofu in frigo!) e creme (dicono sia ottimo per fare il tiramisù).

Quindi venendo alle famose “polpette della memoria” ci occorrono:
– 200 gr di tofu fresco al naturale
– 100 gr di olive tagliate a pezzetti
– 1 uovo (che è possibile omettere se si è vegani)
– 1 carota grattuggiata
– 1cipolla e 2 spicchi d’aglio sminuzzati così fini ma così fini da sembrare quasi frullati
– 3 cucchiai di farina di semola di grano duro
– 1/4 di bicchiere di latte scremato o di soia
– 1 cucchiaio di salsa di soia
– 1 cucchiaino di curry
– prezzemolo e pepe quanto basta
– sale a piacere (comunque sempre senza esagerare. La ritenzione idrica è sicuramente da considerarsi AMARA!)
– pan grattato (in parte da amalgamare alle polpette per dare consistenza fino a ottenere quella desiderata, in parte lo metto da parte e lo mescolo a dell’altro curry e prezzemolo e lo userò per avvolgerci le polpette una volta formate)

20121127-161950.jpg

Procediamo!
Prendere il tofu e metterlo in un frullatore con le lame o semplicemente sbriciolarlo in maniera molto fine con le mani (io che amo pasticciare ho fatto così) aggiungere poco alla volta tutti gli ingredienti lasciando per ultimo la farina di semola e il pan grattato per aggiustare la consistenza fino a ottenere quella desiderata. Deve venire comunque un composto sodo, lavorabile con le mani.
Faccio a queso punto delle palline più o meno grandi (lo so le polpettine piccole sono lunghe da fare e parecchio noiose, sembra che l’impasto non finisca mai ma sù un pò di pazienza perchè sono troppo più carine!!) e le passo in quel miscuglio di pangrattato, curry e prezzemolo precedentemente fatto.
Le dispongo in una pirofila lievemente oliata, quanto basta per non farle attaccare e le metto in forno per circa 20 minuti a 160ºC.

Che profumino…devo dire la verità? Anche i “carnivori” ne resteranno appagati! 😉

20121127-161945.jpg

Advertisements

One response to “Polpette di tofu e… tanta memoria!

  1. Pingback: Esperimento vegan: scaloppine di seitan al limone | DOLCEAMARO·

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s